HOME Menu Magazine Mappe Forum Accedi Classifiche Cerca
Enduro

Tovo

( voti)
21/03/2019 21,28 Km 964 mt system 313 40

L'itinerario di oggi corre a cavallo tra Valsesia e Valsessera, nel territorio dei comuni di Guardabosone e Postua, vere oasi di pace circondate da boschi rigogliosi e serviti ottimamente da una fitta rete di sentieri e strade forestali. Un giro attorno al Monte Tovo, che ha nella discesa il suo aspetto più appagante


Di salita oggi ce n'è tanta, continua e a tratti impegnativa. Delle tre  strade che salgono verso il Tovo quella da Agnona è infatti l'unica ancora interamente sterrata: parte proprio di fronte al cimitero della piccola frazione di Borgosesia, con alcune rampe molto ripide.

La giornata è variabile tendente al brutto - come da previsioni - il che vuol dire che in Valsesia è molto probabile prendere acqua...: meglio non pensarci, e così senza mai abbandonare il tracciato principale ci si alza rapidamente di quota, attraversando bei boschi di castagno e di faggio: si incontrano numerosi bivi e sentieri secondari, ben segnalati dai cartelli CAI, e si toccano alcuni alpeggi ancora frequentati. La strada, generalmente in buone condizioni salvo alcuni brevi tratti nella parte mediana, giunge alla radura che ospita la chiesa di San Bernardo della Sella q. 1131: si prosegue diritto e si incontra un tratto recentemente asfaltato prima di sbucare in corrispondenza dell'ampio piazzale con la Cappelletta dei Caduti, ove termina la strada che sale da Doccio e Foresto.

Come da previsioni in Valsesia, comincia a piovere: mi riparo presso la chiesetta e rinuncio alla salita a piedi in vetta, sarà per la prossima volta. La discesa verso le "terre ignote" di Postua e Guardabosone viene descritta come tecnica e difficile: la affronto con prudenza, la prima parte è piuttosto tormentata con qualche saliscendi, ma non appena il sentiero comincia a scendere con decisione il divertimento è assicurato grazie alle generose escursioni della mia bike... Il primo tratto di discesa termina nei pressi dell'alpeggio abbandonato delle Maddalene in una splendida radura prativa circondata dai boschi: ora si segue un'ampia sterrata che va abbandonata non appena si scorgono i segnavia CAI per il sentiero 724 che cala verso Postua: si incontra una sterrata che va seguita in discesa, ma una breve deviazione di poche centinaia di metri mi porta a visitare la bella chiesetta della Madonna di Loreto. Si giunge poi in breve alla frazione di San Rocco di Postua, dove sempre seguendo i segnavia CAI 724 si arriva a Guardabosone. Si attraversano le strette vie del borgo per seguire l'ampia sterrata che porta a superare la sella boschiva che sovrasta Agnona, dove si arriva con una rapida discesa. 

Un itinerario molto appagante in una zona selvaggia che merita senz'altro ulteriori spedizioni esplorative...

Valutazione

voti Accedi per votare

Altrimetria